18. VICINO ALL’INFINITO

Un’occasione per scoprire da vicino le missioni spaziali dell’INAF Istituto Nazionale di Astrofisica e per osservare il sole e la volta celeste dalle strade di Torino grazie all’Osservatorio Astrofisico di Torino (OATo).

I recircatori dell’INAF presenteranno la rete di telecamere all-sky “PRISMA” (Prima Rete Italiana per lo Studio delle Meteore e dell’Atmosfera), il progetto che consente di osservare quei corpuscoli o frammenti che, proveniendo dallo spazio esterno ed entrando nell’atmostera, noi conosciamo come “stelle cadenti”. Grazie a PRISMA determineremo le orbite e le aree di caduta sul territorio delle stelle cadenti, che una volta raggiunto il suolo sono invece chiamate meteoriti.
Abbracciando lo spirito di CLoSER, i ricercatori ci faranno sperimentare alcune delle attività tipiche che svolgono nello studio delle meteoriti, attraverso laboratori, esperimenti e simulazioni digitali al computer. Completeranno queste attività video di carattere astrofisico, alternati a cicli di brevi conferenze sulle svariate attività di ricerca e le principali missioni spaziali dell’INAF (Gaia, Euclid e SolarOrbiter), oltre a numerosi argomenti di fisica, astronomia e astrofisica di grande fascino.

OATo metterà a disposizione strumenti astronomici operativi per le osservazioni diurne della fotosfera e degli strati più esterni dell’atmosfera solare con filtro H-alpha, e organizzerà osservazioni al telescopio del cielo notturno fino a notte inoltrata.

Appassionati e curiosi potranno inoltre approfittare dell’apertura straordinaria dell’Osservatorio, a Pino Torinese, e partecipare alle osservazioni della volta celeste organizzate per il decennale di attività di Infinito-Planetario di Torino: una dalla cupola del telescopio Morais, utilizzando il più grande telescopio esistente in Italia (un rifrattore visuale e fotografico da 42cm di diametro e oltre 7m di lunghezza) e l’altra dalla cupola del telescopio Zeiss.
Sarà anche l’occasione per inaugurare il telescopio astrografo in essa contenuto: uno strumento storico di 13cm di diametro e 170cm di lunghezza donato dalla cittadinanza di Torino al Regio Osservatorio nel 1921 e appena ritornato agli antichi splendori in quanto recentemente totalmente restaurato.

Protagonista:
Istituti di Ricerca
Ente: INAF Istituto Nazionale di Astrofisica - OATo Osservatorio Astrofisico di Torino
Tipologie: eEsperimentogGiocomMostraaAltro
Contatti:

Carlo Benna – benna@oato.inaf.it

Sito web: www.oato.inaf.it/
Tema:
Scienza e Tecnologia