37. SENSUS VIVENDI: SEMIOTICA E QUOTIDIANITÀ

Cosa sappiamo realmente degli studi semiotici? Come si sono sviluppati? Quali sono gli ambiti e le prospettive di ricerca di questa disciplina? E a che cosa servono?

I semiotici del Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Comunicazione (CIRCe) dell’Università di Torino, coordinati dal prof. ugo Volli, ci aiuteranno a capire meglio cosa sia e come funzioni l’indagine semiotica, che pone al proprio centro i processi di formazione e attestazione del senso, prendendo in esame oggetti, soggetti ed esperienze del mondo.

Attività ludiche e fortemente interattive ci mostreranno i principali strumenti di analisi di testi, discorsi e pratiche, a partire dal modo in cui i loro effetti di senso si intrecciano in vari ambiti della vita quotidiana: dalla comunicazione faccia a faccia alle nuove tecnologie, dalla cucina alle religioni, dalla letteratura al giornalismo, dalla moda al design, dalla musica ai videogiochi, e così via. Tra queste:
• Il gioco delle carte di Propp: dopo una breve introduzione alla Morfologia della fiaba, il moderatore inviterà i partecipanti a costruire una storia utilizzando le apposite carte illustranti le funzioni individuate dal formalista russo;
• Inventare storie con lo schema narrativo canonico (da effettuare in gruppo): l’attività permette di entrare in contatto con il funzionamento del modello elaborato da Greimas per il dispiegamento della sintassi narrativa;
• Cibosfere e menù: per riflettere insieme sul codice alimentare, tra tradizione e universo etnico, tra identità e alterità;
• Enunciazione 2.0: dalla teoria a Twitter.

E ancora: video, cartelloni, libri, caricature e meme per scoprire insieme i principali concetti e maestri della disciplina semiotica.

Protagonista:
Università degli Studi di Torino
Dipartimento/centro: Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione / CIRCe (Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Comunicazione)
Tipologia: gGioco
Contatti:

Simona Stano –  simona.stano@unito.it

Tema:
Società e Cultura