L’INVENZIONE DELLA “DIETA MEDITERRANEA”

Aula 201 del Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica, viale T. Michel 11, dalle 21:15 alle 24

L’obiettivo è mostrare, attraverso il caso studio in oggetto, i rapporti tra cibo, consumi e cultura di massa, con particolare attenzione alle implicazioni ambientali e ai meccanismi di formazione delle identità collettive.

La conferenza illustra le origini e l’evoluzione della nozione di “dieta mediterranea”, a partire dal “Seven Countries Study” del fisiologo statunitense Ancel Keys dei tardi anni cinquanta  e dai sui usi nella cultura di massa italiana.

A cura di: Marco Mariano (DiSUM)