41. COME ILLUDERE IL CERVELLO

La realtá percepita é una costruzione continua, mutevole e influenzata dallo stato interno e esterno di chi la crea. Dubitare dei propri sensi, che diamo cosí per scontati e crediamo cosí reali, puó essere un modo sorprendente per iniziare a sviluppare il piacere per il pensiero critico.

Con il Dipartimento di Neuroscienze comprenderemo meglio le basi fisiologiche della percezione grazie a un’esperienza divertente e coinvolgente.

Una mostra interattiva ci illustrerà alcune stupefacenti esperienze ottiche, uditive e tattili, non mancando di approfondire il loro funzionamento a livello cerebrale. Il cervello infatti elabora i dati sensoriali per costruire la nostra percezione della realtà, molto spesso tutto funziona a meraviglia, ma a volte, i nostri sensi ci ingannano.

Accanto alla mostra, potremo condurre in prima persona degli “esperimenti in miniatura” per capire meglio come funzionano le percezioni sensoriali e le ricercatrici e i ricercatori del Dipartimento saranno pronti a spiegarci con quali “”trucchi”” il cervello é stato ingannato.
Partiremo dall’esperienza dell’adattamento prismatico in cui la vista può influenzare la sensazione che il nostro corpo si trovi in un punto in cui in effetti non è, passando per la Rubber Hand Illuson in cui i partecipanti potranno provare la sensazione di possedere una mano finta e di muoverla come fosse la propria, per passare all’illusione di Thunberg in cui stimili termici innocui provocano una sensazione di bruciore, fino ad arrivare alle pareidolie acustiche in si potranno sentire cose molto diverse nella stessa registrazione.

Inoltre, con l’aiuto di contenuti multimediali, potremo approfondire attraverso la neurofisiologia e le neuroscienze i modi in cui i dati sensoriali sono raccolti ed elaborati dal cervello e quali siano i correlati neurali e i meccanismi di funzionamento alla base.

Protagonista:
Università degli Studi di Torino
Dipartimento/centro: Dipartimento di Neuroscienze "Rita Levi Montalcini"
Tipologie: eEsperimentomMostra
Contatti:

Federico D’Agata – federico.dagata@unito.it

Tema:
Scienza e Tecnologia