Il 29 settembre 2017 torna, contemporaneamente in tutta Europa, la Notte Europea dei Ricercatori, la grande manifestazione promossa dalla Commissione Europea per far conoscere il mestiere del ricercatore in un’atmosfera informale e divertente. Il Piemonte e la Valle d’Aosta ospitano la dodicesima edizione dell’evento grazie al progetto biennale CLoSER – Cementing Links between Science&society toward Engagement and Responsibility, che nel 2016 ha superato la selezione della Commissione Europea all’interno del Programma Quadro per la Ricerca e l’Innovazione Horizon2020.

 

CLoSER – La ricerca vista da vicino

A Torino la Notte Europea dei Ricercatori si svolge in Piazza Castello e in moltissimi musei della città.

La manifestazione si apre ufficialmente alle ore 17 in Piazza Castello con i saluti dei rappresentanti degli atenei e delle istituzioni coinvolte.

 

Intervengono:

Chiara Vallini, Commissione Europea

Gianmaria Ajani, Rettore dell’Università di Torino

Marco Gilli, Rettore Politecnico di Torino

Luisa Torri, Università di Scienze Gastronomiche

Fiorenzo Alfieri, Presidente CentroScienza Onlus

Paola Pisano, Assessora all’Innovazione – Città di Torino

Matteo Bagnasco, Responsabile Area Innovazione Culturale – Compagnia di San Paolo

Gli ospiti daranno poi il via alla maratona dantesca, organizzata dai ricercatori e studenti del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università, leggendo un breve stralcio dall’Inferno della Divina Commedia.

All’inaugurazione parteciperanno anche i canottieri dell’Università e del Politecnico di Torino per l’avvio della XXI Rowing Regatta, la storica sfida a colpi di remo promossa dal CUS Torino, con la tradizionale benedizione delle barche.

A seguire giochi, esperimenti, mostre e spettacoli non stop fino alle 24.

VAI AL PROGRAMMA

 

MATERIALI DA SCARICARE

INVITO STAMPA

COMUNICATO STAMPA 26/09/2017

FOTO D’ARCHIVIO

CARTELLA STAMPA