AUTOPSIA DI UN ASPIRAPOLVERE: OLTRE I CONFINI DELLA REALTÀ

Depositi del Museo Nazionale di Artiglieria in Corso Lecce 10, Torino
27 settembre 2017
18.30

Performance scientifico-satirica di Vittorio Marchis aspettando la Notte Europea dei Ricercatori

Le autopsie di macchine di Vittorio Marchis da più di dieci anni sono diventate un momento di incontro tra scienza e teatro, dove entrando nelle macchine della nostra vita quotidiana si scoprono mondi sconosciuti, dalla musica pop all’arte classica, dalla scienza al cinema. Lezioni spettacolo condotte sullo schema delle classiche “lezioni di anatomia”, queste performance inducono a una conoscenza materiale e fisica del mondo che ci circonda non senza un pizzico di ironia, ingrediente fondamentale in ogni ricerca scientifica che deve essere per sua natura interdisciplinare. L’aspirapolvere, elettrodomestico di uso quotidiano noto a tutti, diventa ora nelle mani dell’Anatomista un nuovo oggetto di ricerca sperimentale e dentro di esso si scoprono le leggi della scienza ma anche le metafore di una vita banale che non può in nessun aspetto dimenticare di essere tecnologica.

L’occasione fornita dal Museo Nazionale di Artiglieria di dare spazio a questa Autopsia di un’aspirapolvere a fianco dei cannoni della nostra storia, apre al pubblico inaspettati scenari tra scienza e divertissement.