Cinereading filosofico

L’attività intende proporre una riflessione sul ruolo produttivo svolto dall’interazione interdisciplinare tra cinema, letteratura, filosofia e pedagogia per la realizzazione della convivenza democratica tra diversità. L’attività intende proporre, a partire da opere letterarie e cinematografiche e dal loro incontro con la Philosophy for Community, una riflessione sul ruolo produttivo svolto dal dialogo filosofico, dall’immaginazione e dal pensiero creativo e utopico/distopico in vista della realizzazione di una effettiva convivenza democratica tra diversità (generazioni, generi e genti). Tale attività prevede dunque tre momenti: la proiezione del film “The Truman show” (Weir, 1998), il reading di alcuni passi di “1984” (Orwell, 1949), una sessione di dialogo filosofico sul modello della “Philosophy for Community” elaborata dallo statunitense Matthew Lipman a partire da un testo-pretesto tratto dalle pagine del romanzo di Orwell. Obiettivi specifici sono i seguenti: sottolineare la rilevanza dell’educazione per la tenuta della democrazia, rafforzare la riflessione intra- e inter-generazionale, evidenziare la centralità della lettura, della drammatizzazione e della scrittura per la formazione di cittadini democratici e comunità inclusive e mostrare l’apporto della filosofia in quanto pratica sociale. Come anticipato, dal punto di vista metodologico, l’iniziativa si caratterizza per la ripresa della “Philosophy for Community” di Matthew Lipman e dall’idea per cui l’educazione alla lettura di testi e immagini di genere fantascientifico possa fungere da strumento di inclusione sociale e riflessione critica sull’esistente.

Ente:
Ce.S.Pe.C. - Centro Studi sul Pensiero Contemporaneo
Sito web: www.cespec.it