Conferenza-dibattito “Camminare su un capello umano”

Palazzo degli Stemmi dell’Università di Torino, via Po 29
30 settembre 2016
h 19.15

Una conferenza-dibattito per scoprire il mondo degli oggetti molto piccoli, e di come si possa usare la luce per far sì che minuscoli robot camminino, nuotino, volino.

Creare dei robot molto piccoli, piccoli come il diametro di un capello, significa entrare in un mondo particolare, dove le leggi della fisica si comportano in una maniera inusuale. L’acqua sembra viscosa come il miele, le forze di frizione vanno nel verso sbagliato e gli oggetti sembrano tutti appiccicosi. Per gli animali estremamente piccoli e i microrganismi questo è il mondo normale. 

Il Presidente dell’INRIM, Prof. Diederik Wiersma, racconterà in questo seminario la storia di una ricerca mirata alla realizzazione di microrobot, piccoli come un capello umano, in grado di camminare in un ambiente dove le leggi della fisica sono strane e dove non esistono batterie. Infatti questi piccoli, quasi invisibili, robot usano la luce come unica fonte di energia.

Modererà l’incontro Milena Boccadoro giornalista di RAI TGR Piemonte.